Convocazione al Ministero del lavoro per la situazione aziendale della società Selex –Es (Gruppo Finmeccanica)

Si è svolto lo scorso 13 Luglio l’incontro presso il Ministero del Lavoro (Direzione Generale della Tutela delle Condizioni di lavoro e delle Relazioni Industriali) avente ad oggetto l’esame della situazione aziendale richiesto dalla Selex – Es Spa. In primis, è stato definito il ricorso alla proroga del CDS di tipo difensivo per un numero massimo di 6.000 dipendenti per altri 12 mesi (sarebbe scaduto il 4 agosto 2015). Inoltre Selex – Es Spa farà richiesta di proroga della CIGS (in scadenza a settembre 2015) per ulteriori 12 mesi a partire dal 1° settembre 2015 per un numero massimo di 500 lavoratori (di cui l’80% maschi, il 20% femmine). La richiesta di proroga è motivata, secondo l’Azienda, dal fatto che la riorganizzazione aziendale non può ritenersi conclusa a causa della complessità dei processi produttivi connessi al settore in cui essa opera ed al permanere di una difficile situazione di mercato. Nei periodi di sospensione dal lavoro con ricorso alla CIGS l’Azienda prevede di far partecipare i lavoratori, in misura non inferiore al 30% dei lavoratori sospesi, a programmi di formazione e riqualificazione professionali funzionali alla riorganizzazione aziendale. L’Azienda prevede inoltre di attivare azioni finalizzate a salvaguardare i livelli occupazionali del personale in esubero, attraverso una o più procedure di licenziamento collettivo secondo il requisito della non opposizione e finalizzate alla ricollocazione esterna, ad iniziative di autoimprenditorialità ed al raggiungimento dei requisiti pensionistici. Per verificare l’andamento del piano aziendale ed il conseguimento dei risultati ad esso collegati, abbiamo concordato di prevedere una serie di incontri con i rappresentanti sindacali sia a livello di singolo stabilimento che a livello territoriale e nazionale che si terrebbero sistematicamente.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail