Circolare del Segretario generale Cisal

logo-150PXRiportiamo di seguito, la circolare del Segretario generale Cisal, Francesco Cavallaro.

La Corte Costituzionale ha accolto il ricorso contro il blocco dei contratti pubblici presentato da alcuni sindacati autonomi tra cui la FIALP CISAL (Funzione Pubblica CISAL). Si tratta di una sentenza storica, destinata a cambiare la connotazione del rapporto di lavoro dei dipendenti pubblici.

Sempre di recente, inoltre, la Corte ha rinviato la decisione sul ricorso, presentato dall’ANIEF, sindacato autonomo della scuola anch’essa aderente alla CISAL, con cui si chiede di obbligare il Ministero dell’Istruzione ad assumere in modo stabile i precari che abbiano maturato oltre 3 anni di incarico continuativo. Il rinvio è un mero espediente tecnico per guadagnare tempo perché, anche in questo caso, la decisione del ricorso appare segnata, dal momento che l’obbligo di assumere questi precari è già stato sancito dalla Corte Europea.

Quanto sta avvenendo dimostra ulteriormente come Governo e Parlamento abbiano ormai abbandonato una vera politica per il Pubblico Impiego (e per la Pubblica Amministrazione nel suo complesso) e siano in balia delle decisioni dei tribunali.

I provvedimenti adottati con decreto legge qualche mese fa dal governo Renzi non hanno avuto alcuna capacità di incidere in senso riformatore; analogamente il disegno di legge delega che il Ministro Madia ha presentato in Parlamento non sarà in grado di apportare alcun significativo miglioramento della nostra Pubblica Amministrazione, dal momento che non affronta i veri punti critici del settore.

Continua a leggere su www.cisal.org

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail